Ricerca & Sviluppo

Un network internazionale di ricerca

OMNYS è impegnata in attività di ricerca e sviluppo tecnologico attraverso la partecipazione attiva a progetti europei co-finanziati dalla Comunità Europea, in collaborazione con partner nazionali ed internazionali.

Nell'arco di questi anni abbiamo maturato importanti relazioni con prestigiosi partner europei, sia in ambito accademico che in ambito industriale, come ad esempio: Università di Trento, National Technical University of Athens (Grecia), Insitut National des Télécommunications (Francia), Università di Pisa, University of Edinburgh (Regno Unito), Technical University of Denmark (Danimarca), Centre de Recherche Motorola (Francia), Centro Ricerche Telefonica (Spagna), il CNR di Pisa e tanti altri. 

Progetti conclusi con successo

  • S3MS - progetto di ricerca europeo sulla sicurezza di applicazioni mobili (nell'ambito del VI Programma Quadro della CE).
  • DEGAS - progetto di ricerca europeo sul Global Computing (nell'ambito del V Programma Quadro della CE).
  • MONASIDRE - progetto di ricerca europeo sulle reti 3G (UMTS, MBS, DBS) (nell'ambito del V Programma Quadro della CE).

S3MS: Un progetto di ricerca europeo sulla sicurezza delle applicazioni mobili

 

s3ms

Il progetto S3MS (Security of Software and Services for Mobile Systems) è un progetto di ricerca europeo sulle problematiche di sicurezza dei sistemi mobili

Nei prossimi anni, la quantità e la qualità di servizi e applicazioni per dispositivi mobili cresceranno a tal punto da creare una grande opportunità di business per tutta l'economia che ruota attorno al mondo delle telecomunicazioni mobili, in particolare per gli sviluppatori e fornitori di applicazioni mobili software e servizi. I dispositivi mobili diventeranno sempre più potenti (uno smart-phone ha più potenza di calcolo di un PC di 15 anni fa), al punto che gli smart-phone diventeranno comuni piattaforme su cui gireranno diverse applicazioni. 

Se è vero che la sicurezza è una tematica molto importante per qualsiasi computer, questo è particolarmente vero per i dispositivi mobili come i cellulari o i palmari. Tale tematica diventa di fondamentale importanza quando un utente singolo, o un'azienda che utilizza applicazioni software mobili per la propria forza lavoro, vuole far girare sul proprio dispositivo diverse applicazioni di fornitori differenti, ciascuna con i propri requisiti di sicurezza e di privacy.

Lo scopo del progetto S3MS è quindi quello di studiare e realizzare un framework e una soluzione tecnologica per la fornitura e l'esecuzione in sicurezza di applicazioni mobili. Nella vision del progetto, la componente innovativa chiave sta nel concetto di security-by-contract, ovvero un "contratto" che accompagna una specifica applicazione, all'interno del quale siano riportate le caratteristiche dell'applicazione stessa in termini di sicurezza e privacy (ad es. se l'applicazione esegue connessioni dati, collegamenti telefonici, invia SMS, scarica contenuti on-line, accede alla rubrica indirizzi o all'agenda appuntamenti del dispositivo, e così via). Con la possibilità per l'utente di configurare tali caratteristiche.

Il ruolo di OMNYS all'interno del progetto è quello di realizzare uno dei tre case study previsti e che riguarda il porting di una applicazione mobile nel framework S3MS, oltre che fornire il proprio contributo per la definizione dei requisiti di sicurezza per la realizzazione delle componenti del framework. L'applicazione mobile scelta è il prototipo di gioco multi-giocatore e altamente interattivo, per piattaforme mobili, realizzato nell'ambito del precedente progetto di ricerca Degas. 

I partners del progetto S3MS: 

  • Università degli Studi di Trento (Italia)
  • Amena (Spagna)
  • Create-Net (Italia)
  • DoCoMo Euro-Labs (Germania)
  • Fast (Germania)
  • Kungliga Tekniska Hgskolan (Svezia)
  • Microsoft - EMIC (Germania)
  • Moviquity (Spagna)
  • Omnys (Italia)
  • Sintef (Norvegia)
  • Trusted Logic (Francia)
  • Vrije Universiteit Amsterdam (Olanda)
  • Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Informatica e Telematica (Italia)

 

DEGAS: Un progetto di ricerca europeo sul Global Computing

 

degas

Il progetto DEGAS (Design Environments for Global ApplicationS) è un progetto di ricerca europeo sulle future tecnologie emergenti (FET: Future and Emerging Technologies), in particolare sul Global Computing.

Le emergenti tecnologie wireless rendono possibile una integrazione delle capacità computazionali di un computer all'interno di una serie di oggetti quotidiani, aumentando così le loro funzionalità attraverso una diretta interazione tra gli oggetti stessi.

Questa interazione tra gli oggetti (ad esempio terminali mobili) implica che le future applicazioni, progettate e realizzate per essere elaborate da questi oggetti "più intelligenti", dovranno essere compatibili per lavorare in un ambiente distribuito. Ciò porta alla necessità per i progettisti software di avere degli strumenti di realizzazione specifici per questa categoria di applicazioni: le global applications.

Lo scopo del progetto DEGAS è stato quindi quello di definire e realizzare un ambiente di sviluppo per le global applications basato su un linguaggio di modellizzazione come l'UML (Unified Modelling Language). Tale ambiente di sviluppo dovrà permettere ad un progettista di global applications di valutare le sue applicazioni da un punto di vista qualitativo e quantitativo, come performance e security. 

Il ruolo di OMNYS all'interno del progetto è stato quello di realizzare uno dei due case study previsti e che riguarda la realizzazione di un servizio pilota sul mobile entertainment. Questo servizio è un gioco multi-giocatore e altamente interattivo, basato sui messaggi multimediali della tecnologia GPRS e UMTS. 

I partners del progetto DEGAS: 

  • Omnys (Italia)
  • Università degli Studi di Trento (Italia)
  • Università di Pisa (Italia)
  • Technical University of Denmark (Danimarca)
  • Motorola Electronics S.p.A. (Italia)
  • University of Edinburgh (Regno Unito)

 

MONASIDRE: Un progetto di ricerca europeo sulle reti 3G

 

Il progetto MONASIDRE (Management Of Network And Services In a Diversified Radio Environment) è un progetto di ricerca europeo sulle reti wireless di terza generazione e in particolare su:
:: UMTS (Universal Mobile Telecommunication System)
:: MBS (Mobile Broadband System), come le reti HiperLAN
:: DBS (Digital Broadcasting System), come le reti DVB (Digital Video Broadcasting)

Nelle reti wireless che coinvolgono le sopra citate tecnologie da una parte (reti ibride di telecomunicazioni) e dispositivi mobili tecnologicamente diversi dall'altra, la fornitura di servizi wireless diventa particolarmente complessa. 

Lo scopo del progetto è stato quindi quello di studiare e realizzare un sistema per la gestione dei servizi e delle reti capace di interfacciarsi tra il fornitore di servizi (Service Provider) e i vari operatori di rete (Network Operator). Il risultato ottenuto è un prototipo della piattaforma Monasidre.

I partners del progetto MONASIDRE: 

  • Omnys (Italia)
  • Shineline - Sequenza (Italia)
  • National Technical University of Athens (Grecia)
  • Centre de Recherche Motorola (Francia)
  • Motorola Electronics S.p.A. (Italia)
  • Telefònica I&D (Spagna)
  • Insitut National des Télécommunications (Francia)
  • University of Applied Sciences Valais (Svizzera)